Il foglio dell'Arte
Home
Redazione
Contatti
NEWS ARTICOLI MUSEI E MOSTRE COMUNICATI STAMPA ASTE
  15 Dicembre 2018
15/09/2014 di Comunicato Stampa

Rinascimento



Periodo: Dal 12 Settembre 2014 al 06 Aprile 2015

Fonte : http://www.bresciamusei.com

Un unico progetto in tre episodi, 6 mesi per poter rivivere il Rinascimento dentro e fuori al Museo di Santa Giulia, un biglietto unico per permettere un accesso semplice e conveniente al pubblico, un corso di storia dell´arte, visite guidate inedite alla scoperta della città, eventi, concerti, laboratori didattici e attività educative.

RINASCIMENTO: per conoscere un periodo straordinario, per scoprire una città, perché l´arte sia un´esperienza. Da settembre 2014 alla primavera 2015, a Brescia rivive il Rinascimento grazie un progetto che vuole stupire, conquistare e coinvolgere i visitatori, il tutto partendo da quattro grandi ambasciatori: Giorgione e Savoldo, Fra Bartolomeo, Raffaello, per scoprire il patrimonio straordinario della Pinacoteca Tosio Martinengo a confronto con opere illustri da musei nazionali e internazionali che hanno deciso di collaborare con Brescia. "Con Rinascimento abbiamo voluto dare inizio a una inconsueta modalità espositiva" secondo le parole di Massimo Minini e Luigi Di Corato, presidente e direttore di Fondazione Brescia Musei, "elaborando un progetto che, lontano dalla sindrome del grande evento, si caratterizza per l´essere diluito e continuativo in un lasso di tempo ampio. Desideriamo fortemente incentivare il pubblico a godere del museo in modo frequente e sistematico nel corso dell´anno, affinché la visita diventi una consuetudine e allo stesso tempo un´esperienza, conoscitiva ed emotiva, sempre nuova anche in una città inaspettata e tutta da scoprire".
RINASCIMENTO tre preziose mostre, con precisi impianti scientifici: . Giorgione e Savoldo. Note di un ritratto amoroso . Fra Bartolomeo. Sacra famiglia a modello . Raffaello. Opera prima Un progetto che si arricchisce con: . Svelare l´Arte, un´altra mostra importante che mette in scena la ricerca in ambito storico e storico-artistico di cui i Musei Civici sono capaci, presentando dipinti della Pinacoteca oggetto di recenti studi, scoperte e restauri; per poi proiettarsi verso l´esterno e coinvolgere una città straordinaria e troppo poco nota per il suo patrimonio storico-artistico. "Rinascimento non è semplicemente un ciclo di mostre, ma un programma culturale complessivo incentrato sul patrimonio artistico della Pinacoteca Tosio Martinengo e della città di Brescia" sottolineano Paolo Bolpagni ed Elena Lucchesi Ragni curatori del ciclo, "un progetto che vuole andare al di là di una visione locale e aprire a una prospettiva ampia, di portata internazionale. L'obiettivo è coniugare la valorizzazione del patrimonio della Pinacoteca, anche grazie alle prestigiose collaborazioni con i musei prestatori, la rigorosa qualità della ricerca culturale e scientifica e l'attrattiva dei grandi nomi degli artisti".
Con RINASCIMENTO ha preso avvio l´ultima fase del percorso che porterà alla riapertura della Pinacoteca Tosio Martinengo e come omaggio e testimonianza è stato ideato un logo che possa accompagnare tutti i progetti di Fondazione Brescia Musei sino al 2018.RINASCIMENTO. le mostre Tre piccole e preziose mostre-studio che accostano importanti opere della Pinacoteca Tosio Martinengo a capolavori prestati da musei italiani ed europei come Galleria Borghese e Palazzo Venezia di Roma, National Gallery di Londra, Museo Nazionale di Capodimonte di Napoli, Palais des Beaux Arts di Lille. Le esposizioni propongono novità e scoperte dal punto di vista critico, iconografico, attributivo e di storia del collezionismo, raccontate al pubblico anche grazie a un percorso interattivo allo scopo di presentare i contenuti storico-scientifici in modo coinvolgente e dinamico. Monitor touch screen arricchiscono l'allestimento mentre una serie di e-book completerà il progetto editoriale cartaceo. I tre cataloghi editi da Sagep in collaborazione con Fondazione Brescia Musei, presentano oltre ai testi dei curatori, saggi e schede di importanti studiosi, corredati da un ampio repertorio iconografico.
Giorgione e Savoldo. Note di un ritratto amoroso
12 settembre - 9 novembre 2014

La prima tappa permetterà di ammirare il Doppio ritratto di Giorgione, in prestito da Palazzo Venezia di Roma, in un dialogo d´eccezione con due opere di Savoldo: il Ritratto di giovane con flauto da Unicredit Art Collection in deposito presso Pinacoteca Tosio Martinengo e la Figura di giovane da Galleria Borghese di Roma. Il catalogo è arricchito da un saggio di Enrico Dal Pozzolo e schede di Maurizio Mondini e Francesca Cocchiara.

Fra Bartolomeo. Sacra famiglia a modello
20 novembre 2014 - 18 gennaio 2015

Protagonista della seconda esposizione è Fra Bartolomeo, maestro del Rinascimento fiorentino, con La Vergine che adora il Bambino con San Giuseppe, capolavoro che per la prima volta lascia la National Gallery di Londra. Il confronto con opere dello stesso periodo provenienti da Pinacoteca Tosio Martinengo e Galleria Borghese di Roma sottolinea il ruolo di primissimo piano che il frate domenicano esercitò nella pittura rinascimentale.

Raffaello. Opera prima
29 gennaio 6 aprile 2015

Chiude il ciclo Raffaello. Per indagare la sua celebre opera prima, la Pala Baronci, l´Angelo della Pinacoteca verrà affiancato ad altre tre opere del maestro: il Padre Eterno e la Madonna da Museo Nazionale di Capodimonte e un magnifico disegno: lo Studio per la pala di San Nicola da Tolentino da Palais des Beaux Arts di Lille.

Svelare l´Arte
Scoperte e restauri per la nuova Pinacoteca Tosio Martinengo In concomitanza con RINASCIMENTO inaugura al Museo di Santa Giulia Svelare l´arte (12 settembre 2014 11 gennaio 2015), a cura di Elena Lucchesi Ragni e Roberta D´Adda. In mostra 29 dipinti della Pinacoteca Tosio Martinengo, alcuni mai esposti al pubblico, recentemente oggetto di un´importante campagna di studio e restauro. Il percorso espositivo si avvale di pannelli interattivi che permettono di indagare a fondo le opere, confrontando le immagini pre e post restauro, analizzando le nuove proposte attributive e ricostruendo le vicende storiche dei lavori provenienti dalla città e dal territorio. La mostra preannuncia l´imminente pubblicazione della seconda parte del catalogo generale della Pinacoteca che sarà presentato al pubblico entro l´autunno 2014.
 
Registrato presso il Registro della Stampa, Tribunale di Roma n. 288 del 12.12.2013
©2018 Società Belle Arti srl - Via Giulia 127, 00186 Roma - C.F./P.IVA 12231251005
webmaster: Daniele Sorrentino