Il foglio dell'Arte
Home
Redazione
Contatti
NEWS ARTICOLI MUSEI E MOSTRE COMUNICATI STAMPA ASTE
  15 Dicembre 2018
18/07/2014 di Comunicato Stampa

NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa

Lorenzo Cianchi e Michele Tajarol
Lorenzo Cianchi e Michele Tajarol
Sansepolcro, luglio 2014

Kilowatt Festival manifestazione dedicata al teatro d´innovazione, giunta quest'anno alla sua XII edizione presenta, dal 19 al 26 luglio 2014 a Sansepolcro (Arezzo), nell'ambito della sezione "arti visive" Kilow'Art, il progetto di arte pubblica NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa di Lorenzo Cianchi e Michele Tajariol, a cura di Saverio Verini.
Lorenzo Cianchi (Empoli, 1985) e Michele Tajariol (Pordenone, 1985) sono stati i vincitori della prima edizione del concorso Kilow´Art, rivolto ad artisti italiani tra i 18 e i 35 anni per la realizzazione di un progetto che prevedesse la partecipazione attiva dei cittadini e in grado di indagare il contesto di Sansepolcro.
Elemento distintivo del bando è stata la composizione del comitato di selezione, esperienza inedita nel panorama nazionale: in linea con la vocazione partecipativa del Festival, la giuria ha infatti visto la presenza di 22 cittadini-non-addetti-ai-lavori del territorio che, insieme a Ilaria Gianni (critica d´arte e curatrice, co-direttrice artistica di Nomas Foundation), al direttore artistico di Kilowatt Luca Ricci (autore e regista teatrale) e a Ilaria Margutti, rappresentante dell'Istituzione Biblioteca Museo di Sansepolcro, hanno giudicato gli oltre 35 progetti inviati.
IL PROGETTO NASR - Nuove Aree di Sosta Religiosa parte da una riflessione di Cianchi e Tajariol intorno a quelle che sono presenze diffuse in molte città italiane: le edicole votive a protezione di immagini sacre oggetto di culto, situate lungo le strade, sulle facciate delle case, nelle campagne. Il progetto propone una reinterpretazione di queste piccole strutture architettoniche, collocando per le vie di Sansepolcro dieci tabernacoli realizzati dagli artisti che raccolgono ricordi, memorie, aneddoti, legati alla storia personale di alcuni degli abitanti della città. Si originano così, temporaneamente nel contesto cittadino durante le giornate di Kilowatt, delle Nuove Aree di Sosta Religiosa, che implicano una contemplazione "laica", legata alla storia delle persone e del territorio: oggetti d´affezione personale, tradotti in opere d'arte dagli artisti, sono elevati a elementi devozionali.
NASR è stato sviluppato da Cianchi e Tajariol nel corso di un periodo di residenza a Sansepolcro, articolandosi in varie fasi. Inizialmente le persone sono state chiamate a individuare una propria "mitologia" personale e a condividere ricordi, storie, fotografie, oggetti, tra immaginario pubblico e memoria privata. Successivamente, le testimonianze raccolte sono state tradotte dalla coppia in opere d'arte custodite nei "tabernacoli" disseminati per le vie di Sansepolcro, conferendo una dimensione pubblica all'intero progetto.
Secondo Luca Ricci, direttore artistico di Kilowatt, "il progetto è stato scelto per la sua capacità di coinvolgere la città su più livelli; gli abitanti di Sansepolcro sono stati parte attiva del progetto e gli esiti del lavoro degli artisti sono visibili anche nelle vie del centro, in linea con l´attitudine partecipativa che contraddistingue il Festival".
L´intervento di Cianchi e Tajariol e la documentazione relativa alle sue fasi di realizzazione entrerà inoltre a far parte di un fondo per l´arte contemporanea al Museo Civico di Sansepolcro destinato a raccogliere tutte le opere nate da questi processi collettivi, testimoniando così l´attitudine ai linguaggi contemporanei di un´intera comunità.
Con il bando Kilow´Art, la sezione "arti visive" di Kilowatt Festival prosegue nella direzione dei progetti invitati alle precedenti edizioni, che hanno visto un coinvolgimento sempre maggiore della comunità. Nel 2012 Filippo Berta ha infatti realizzato Happens Everyday, una performance con 20 cittadini della Valtiberina, e nel 2013 Maria Teresa Zingarello ha coinvolto 83 persone in un´azione collettiva in Piazza Torre di Berta dal titolo La neve di luglio.
Kilow´Art è sostenuto da Regione Toscana, Comune di Sansepolcro, CapoTrave/Kilowatt, Istituzione Biblioteca Museo Archivi Storici di Sansepolcro.
Kilow´Art è tra i progetti vincitori del bando Toscanaincontemporanea 2013, promosso dalla Regione Toscana per sostenere progetti e incentivare nuove opportunità di crescita legate all'arte contemporanea.
Lorenzo Cianchi | biografia. È nato a Empoli nel 1985, vive e lavora a Milano. Si diploma all´Accademia di Belle Arti di Carrara (MS) per poi frequentare un semestre formativo alla Tokyo Zokey University (Giappone). Ha preso parte a numerosi progetti espositivi e residenze in Italia e all´estero, tra cui Errors Allowed, Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo, Mole Vanvitelliana (Ancona, 2013); Home less is more, programma di residenza presso AirZenkoji, a Nagano (Giappone, 2012); Spazio Fisico, presso lo Spazio MDT (Prato, 2012). Attualmente lavora con la galleria Officine Saffi¬ di Milano, all´interno della quale organizza workshop e segue la produzione dei progetti espositivi; collabora inoltre attivamente con diverse realtà italiane legate alla ceramica.
Michele Tajariol | biografia. È nato a Pordenone nel 1985, dove attualmente vive e lavora. Si diploma all´Accademia di Belle Arti di Carrara (MS), per poi frequentare un semestre formativo alla Tokyo Zokey University (Giappone). Ha preso parte a diversi programmi di residenza per artisti in Italia e all´estero, oltre a numerose segnalazioni nell´ambito di bandi e concorsi, tra cui la biennale JCE | Jeune Création Européenne e il Premio Terna 2013 (Roma). Assieme a Lorenzo Cianchi ha partecipato al programma Smuggling Anthologies (2013), presso il Museo d´Arte Moderna e Contemporanea di Rijeka (Croazia). Collabora con il gruppo di ricerca MenteLocale di Pordenone, contribuendo alla realizzazione di laboratori didattici legati alle arti visive e all´architettura del paesaggio e con l´Unione Ciechi di Pordenone.

INFO PUBBLICO
Inaugurazione
sabato 19 luglio 2014, ore 19.00
ritrovo presso Palazzo delle Laudi, via Matteotti 1, Sansepolcro (AR)
Apertura al pubblico
dal 19 al 26 luglio 2014
Visite guidate
tutti i giorni alle ore 19.00, partenza da Palazzo delle Laudi, via Matteotti 1, Sansepolcro (AR)

KILOWATT FESTIVAL
Laura Caruso
info@kilowattfestival.it | +39 347 1418 196
kilowattfestival.it
facebook: Kilowatt Festival
twitter: @KilowattArt

INFO STAMPA
Chiara Valentini: mob. +39 348 9214 456
info.kilowart@gmail.com | chiara@chiaravalentini.org

 
Registrato presso il Registro della Stampa, Tribunale di Roma n. 288 del 12.12.2013
©2018 Società Belle Arti srl - Via Giulia 127, 00186 Roma - C.F./P.IVA 12231251005
webmaster: Daniele Sorrentino