Il foglio dell'Arte
Home
Redazione
Contatti
NEWS ARTICOLI MUSEI E MOSTRE COMUNICATI STAMPA ASTE
  15 Dicembre 2018
18/02/2015 di Francesca Castiglia

Allegro Giusto. Works from BSI Art Collection

Allegro Giusto, veduta della Sala Conferenze
Allegro Giusto, veduta della Sala Conferenze

ROMA - Le opere dei grandi artisti internazionali della BSI Art Collection arrivano per la prima volta a Roma, visitabili dal pubblico fino al 20 giugno 2015, nella suggestiva cornice di Villa Maraini, sede dell´Istituto Svizzero di Roma.

Lo spunto per realizzare questo progetto è nato dall´intenzione di avviare, nel 2016, un importante intervento di ristrutturazione di Villa Maraini, che ripenserà gli spazi dell´edificio su un progetto dello studio d´architettura Bosshard Vaquer di Zurigo, vincitore di un concorso internazionale.

 In attesa di questo momento, con "Allegro Giusto. Works from BSI Art Collection. Preparations for a new building" gli stessi architetti ridisegnano gli spazi dell´Istituto Svizzero di Roma, facendoli dialogare con una selezione di opere d´arte contemporanea della BSI Art Collection. A tal fine, si avvalgono di un sistema di librerie che accolgono le opere medesime e una parte della biblioteca dell´Istituto. Fondata a Lugano (Svizzera) nel 1873, BSI SA è una delle più antiche banche in Svizzera. La collezione d´arte contemporanea della banca, BSI Art Collection, nasce nel 2000 e si articola nel corso degli anni attraverso una cospicua serie di acquisizioni, mirate a individuare alcune tra le più influenti personalità dell´arte del dopoguerra come Daniel Buren, John Chamberlain, Tony Cragg, Mario Merz e Giulio Paolini

"Allegro Giusto" è il titolo del progetto con cui lo studio di architettura Bosshard Vaquer ha vinto il concorso per la ristrutturazione di Villa Maraini e si fa portatore del desiderio dell´Istituto Svizzero di aprire al pubblico la magnifica Villa più che centenaria e di riempire di vita i suoi piani, grazie all´attività degli artisti e studiosi che vi soggiornano per i loro progetti annuali.

Il progetto di ristrutturazione si basa sul concetto di "Allegro giusto": tramite un´ornamentazione superficiale, in parte costituita da maioliche invetriate, l´involucro esterno della Villa rifletterà i colori della luce, conferendo all´intero edificio un alone luminoso, quasi magico.

 L´esposizione offre l´occasione di sperimentare la nuova idea di abitabilità che si svilupperà in alcuni punti nevralgici dell´edificio. Gli scaffali industriali, utilizzati come impalcature, preludono ai successivi interventi architettonici e si configurano come la cornice per le opere d´arte e i libri, acquisendo valore dal loro utilizzo quotidiano da parte di ospiti e visitatori.

 Si tratta non solo di un allestimento espositivo, ma anche di un esercizio di riconfigurazione della funzione di un luogo. In "Allegro Giusto", infatti, le opere d´arte si confrontano con gli spazi di Villa Maraini, proponendo soluzioni estetiche e funzionali che anticipano l´inizio dei lavori nel 2016. Il progetto si sviluppa su alcune analisi principali: Com´è possibile e cosa comporta intervenire in un edificio storico, con un linguaggio contemporaneo? Come s´inserisce l´arte contemporanea in questo contesto?

 Centrale la dialettica tra elementi del passato e segni del presente, come anche tra differenti linguaggi visivi e spaziali. Si innesca, così, una riflessione sui mutamenti dell´idea del mondo, dell´organizzazione sociale e del gusto. Allestire delle opere d´arte contemporanea in un edificio del primo Novecento, come Villa Maraini, significa esprimere la natura mutevole dello spazio architettonico e attivare il potenziale di una collezione, che instaura una comunicazione continua tra passato e presente.

 Le opere della BSI Art Collection sono state selezionate sia in base agli spazi dell´Istituto Svizzero, che in sintonia con le due anime della collezione, riflettendo contestualmente gli intenti del nuovo allestimento di Villa Maraini. Da un lato sono presenti gli artisti storicamente associati alla BSI come Armleder, Barry, Buren, Halley - che hanno realizzato lavori site specific per alcune sedi della banca - o ancora Melotti, Paolini, Merz, Cragg, Boetti, Chamberlain, Carroll; dall´altra sono stati selezionati artisti giovani di fama internazionale come Vo, Kuri e Epaminonda, assieme ad artisti della cosiddetta post web generation come Price e Domanovic.

 

 

Istituto Svizzero di Roma

Villa Maraini

Via Ludovisi, 48 - 00187 Roma

Visitabile su appuntamento

www.istitutosvizzero.it


GALLERIA FOTOGRAFICA
Diego Perrone, “I pensatori di buchi” (2002),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Tony Cragg, Minster (1992),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Diego Perrone, La fusione della campana (2007),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Giulio Paolini, Orfeo (1988),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio John Chamberlain, Opian Angel (1983), In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Peter Halley, Untitled (BSI Painting 2), (2003),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio
Diego Perrone, La fusione della campana (2007),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Gabriel Kuri, Speculation #4 (2006),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio  John Chamberlain, Fotografie (1989-1990),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio Fausto Melotti, Scultura n.15 (1976), Composizione (1984), Le guglie (1970),In ALLEGRO GIUSTO. Works from BSI art collection. Istituto Svizzero di Roma (17 ottobre 2014 - 20 giugno 2015). Foto: OKNO Studio
 
 
Registrato presso il Registro della Stampa, Tribunale di Roma n. 288 del 12.12.2013
©2018 Società Belle Arti srl - Via Giulia 127, 00186 Roma - C.F./P.IVA 12231251005
webmaster: Daniele Sorrentino