Il foglio dell'Arte
Home
Redazione
Contatti
NEWS ARTICOLI MUSEI E MOSTRE COMUNICATI STAMPA ASTE
  19 Dicembre 2018
12/11/2016 di Marco Minuto

Antonio Ligabue a Roma


A Roma, Il complesso del Vittoriano ospita con circa cento opere l´arte visionaria di Antonio Ligabue.
La mostra allestita dall´undici Novembre 2016 all´otto Gennaio del 2017 dona la possibilità di conoscere un artista poliedrico ed unico nell´arte del Novecento attraverso un centinaio di capolavori. Tra le quali, Carrozza con cavalli e paesaggio svizzero (1956-1957), Lupo siberiano (1936), Gorilla con donna (1957-1958).
Nato a Zurigo nel 1889, dopo tanti anni in cerca di una meta, trova la sua consacrazione grazie all´incontro con Renato Marino Mazzacurati, artista della Scuola Romana nonché uno dei più importanti interpreti di correnti artistiche come il Cubismo, Realismo ed Impressionismo che ne riconosce il talento e lo valorizza.
Le opere esposte raccontano le tematiche principali della sua ispirazione pittorica, quali gli animali ed i suoi famosissimi autoritratti.
La genialità ed il talento di Ligabue hanno radici profonde, così come il suo intenso legame con la natura, Pittore dall´anima tormentata da gravissime problematiche affettive ed esistenziali, nella sua pittura trova sublimazione e liberazione.
L´arte di Antonio Ligabue, dotata di una intensa e visionaria capacità di trasfigurazione, viene riconosciuta come, in moltissimi altri casi, tardivamente.
Dalla sofferenza umana una purezza visionaria tipica di un´anima di straordinaria e raffinata sensibilità che sa cogliere la meraviglia del mondo animale e vegetale.
Vivendo per molto tempo accanto agli argini del Po, l´artista riesce ad immortalare e dipingere con una innovativa e visionaria capacità, cogliendo e trasformando la realtà visiva in una allegoria di colori che si fondono alle emozioni segrete e profonde della Natura.
La serenità rarefatta si coglie, solo laddove, immortala sulla tela il lavoro dei campi e gli animali che l´autore ama profondamente e francescanamente, a tal punto di dire che conosceva la loro interiorità.
Il fascino, la visione, la diversità di Antonio Ligabue donano un´impronta profonda nell´arte del Novecento italiano, così come il suo sguardo profondo del suo volto scavato dei suoi autoritratti, lascia nell´anima del visitatore una raffigurazione di una ricerca profonda di redenzione.

GALLERIA FOTOGRAFICA
Antonio Ligabue, Gorilla con donna (1957-1958) Antonio Ligabue, Cavalli Imbbizzarriti (1948-1950)
 
 
Registrato presso il Registro della Stampa, Tribunale di Roma n. 288 del 12.12.2013
©2018 Società Belle Arti srl - Via Giulia 127, 00186 Roma - C.F./P.IVA 12231251005
webmaster: Daniele Sorrentino