Il foglio dell'Arte
Home
Redazione
Contatti
NEWS ARTICOLI MUSEI E MOSTRE COMUNICATI STAMPA ASTE
  14 Dicembre 2018
16/06/2014 di Alessandra di Romano

Ironia nel disegno nella mostra Iconic Ironic presso la Galleria Marie-Laure Fleisch di Roma


In mostra a Roma nella Galleria Marie- Laure Fleisch, dal 9 giugno al 13 settembre 2014, una collettiva sul disegno che prende le mosse dal mastodontico mondo dell'arte, demistificandone l'immagine con ingegno. L'icona artistica e i grandi personaggi dell'arte moderna e contemporanea vengono qui rivisti sotto la luce dissacrante e caricaturale e fatti rivivere con ironia sagace e brillante, dileggiando l'universo di partenza. L'evento è curato da Carlo Madesani e presenta tre artisti, Neal Fox,Fausto Gilberti e Hell 'O Monsters, collettivo artistico belga. I lavori scelti bene esplicitano e sintetizzano i loro processi creativi.
Le opere del giovane inglese Neal Fox sono illustrazioni irriverenti, dove si palesa perfettamente la potente dicotomia tra umiliazione e celebrazione delle leggende dell'umanità, sia per quelle reali che, anche, per quelle solo immaginate. Compaiono personaggi del calibro di Francis Bacon, Pablo Picasso e Salvador Dalì per giungere a Johnny Cash e a tante altre icone della cultura pop da cui Fox sembra quasi ossessionato.
Le composizioni del bresciano Fausto Gilberti, sono popolate da omini stilizzati, minimali, sintetici, estremamente calibrati e provocatori, carichi di humor e al contempo divertenti, che si prendono gioco deliberatamente dei grandi dell'arte con disarmante semplicità.
Hell O'Monsters, lo stravagante collettivo belga composto da Jerôme Meynen, François Dieltiens e Antoine Detaille, utilizza un linguaggio complesso ed ambiguo. Le loro sono rigorose esecuzioni dal forte temperamento illustrativo, come testimonia bene il loro variegato bestiario fantastico che si combina sempre con elementi nuovi.
Disegni graffianti , labirintici ed ipnotici catalizzano l'attenzione dello spettatore ormai sedotto ed introdotto in un vortice onirico, dove il bianco e nero magistralmente esercitano un potere magnetico.
Se ne esce confusi come dopo aver rielaborato l'intera storia dell'arte e le sue effigi; una grande esperienza estetica.
 
Registrato presso il Registro della Stampa, Tribunale di Roma n. 288 del 12.12.2013
©2018 Società Belle Arti srl - Via Giulia 127, 00186 Roma - C.F./P.IVA 12231251005
webmaster: Daniele Sorrentino